Acqua e Fango | Mostra temporanea

Da lunedì alla domenica, tra le vie del paese
Accesso libero

Mostra fotografica per le vie di San Godenzo.
Le immagini che documentano le alluvioni di maggio 2023 in Emilia-Romagna, scattate dal fotografo Michele Lapini.

23 fiumi esondati, quasi 100.000 frane, un centinaio di Comuni coinvolti e una stima di 8.5 miliardi di danni. 36.000 persone sono state sfollate dalle loro case, sedici le persone rimaste uccise. La crisi climatica è una crisi sociale, nei luoghi alluvionati è come se si fosse rotta un’enorme ragnatela che teneva insieme tutte le persone, le relazioni, le abitudini, i ricordi ed i pensieri. In alcuni luoghi non c’è più niente, ci sono le case ma non le persone. In altri non ci sono neanche più le case.
Tornare nei luoghi è importante per non fare sentire che la crisi climatica, oltre a portarti via tutto, ti lascia pure sol*.

Michele Lapini. Laurea in Economia Politica e Cooperazione internazionale, Master in Cooperazione Sviluppo e Diritti Umani. Il suo sguardo è caratterizzato da un profondo interesse per le questioni sociali, politiche ed ambientali. Da alcuni anni documenta l’impatto della crisi climatica in Italia, segue la lotta dei movimenti sociali ed ambientalisti e lavora insieme ad alcune ONG documentando progetti di cooperazione internazionale.

Mostra stampata in collaborazione con Foglia Tonda e Una strada per Nuvoleto.

Luogo: Tra le vie di San Godenzo
Dal: 15 Luglio 2024
Al: 21 Luglio 2024

Per info e prenotazioni:


Organizzatore: Festival della Montagna Fiorentina | info@montagnafiorentina.com, 3485485152